universita cattolica del sacro cuore

La gestione dei NPLs, nuove linee guida BCE e Banca d'Italia.

Impatti organizzativi, gestionali e regolamentari.

Area tematica: Finanza e Servizi d'Investimento
Periodo:06/11/2017 - 07/11/2017

La continua crescita delle posizioni in sofferenza e dei crediti non performing rende il tema della gestione delle posizioni anomale oggetto di sempre maggiore attenzione. Le importanti novità dettate dalle autorità di vigilanza sul tema dell’archiviazione dei dati di perdita, nonché, la revisione dei principi contabili sul tema degli accantonamenti, rendono imprescindibile affrontare il tema del governo dell’attività di gestione e recupero dei prestiti deteriorati in un’ottica integrata. Questo corso di formazione si propone di: offrire una panoramica del fenomeno e approfondire il rilievo che esso ha per le diverse aree gestionali, analizzare le principali novità regolamentari e contabili e le possibili implicazioni sulle politiche di risk management e di bilancio per le banche, individuare le best practice per la gestione, il monitoraggio e la valorizzazione delle posizione deteriorate.

DESCRIZIONE

DESTINATARI

Il programma è destinato a manager operanti nel settore finanziario, in particolare alle aree risk management, compliance, controlli interni e legale, organizzazione, crediti, high potential e a tutti coloro che, a qualsiasi livello aziendale, si trovano a dover impostare un’adeguata progettazione/ottimizzazione dei processi e delle strutture organizzative relative all’attività di gestione dei prestiti non performing.

DATE DEL CORSO
6 NOVEMBRE 2017
7 NOVEMBRE  2017

CONTENUTI

6 novembre 2017

  •  Non Performing Loans, novità regolamentari ed impatti sulla banca

     ·      Le nuove linee guida della BCE sulla gestione dei NPL
    ·      Le nuove linee guida della Banca d’Italia sulla gestione dei NPL 
    ·      I crediti deteriorati: impatto sui bilanci e sulla struttura patrimoniale
    ·      NPLs, accantonamenti  cancellazioni: gli IFRS 9 e le nuove indicazioni della BCE
    ·      Gli standard EBA e il nuovo reporting armonizzato ANACREDIT
    ·      Le segnalazioni del Archivio delle Perdite di Banca d'Italia, l’archivio delle sofferenze e la valutazione della LGD.
    ·      Misure di concessione: Forborne performing e non-performing

    7 novembre 2017

     Gestione attiva, monitoraggio e valorizzazione dei crediti deteriorati

     ·      Governance e assetto operativo per la gestione dei NPLs

    ·      Rilevazione, classificazione, monitoraggio e valutazione dei crediti deteriorati

    ·      La gestione attiva: dalle strutture organizzative ai livelli di delega

    ·       Le strategie di gestione; le matrici di segmentazione, l’assetto IT e base dati

    ·      La valutazione e la gestione delle garanzie immobiliari

    ·      I sistemi di collection scoring e le strategie di regolarizzazione

    ·      Il servicing interno e l’outsourcing dei crediti deteriorati

    ·      La cessione e la cartolarizzazione dei crediti deteriorati: aspetti tecnici ed operativi.

    ·       Lo sviluppo del mercato dei non performing loans

SCADENZA ISCRIZIONI

31 OTTOBRE 2017

DOCUMENTI CORRELATI

La gestione attiva degli NPLs
 
Scarica il documentovisualizzadownload